Bonus Vacanze 2020, come funziona?

970
0
Share:
Bonus vacanze 2020

Una delle misure introdotte dal Decreto Rilancio per far ripartire il settore turistico italiano è il BONUS VACANZE.

Cos’è il bonus vacanze?

Il bonus vacanze è un credito a favore delle famiglie disposto dal Governo con il DL Rilancio del 19 Maggio, per sostenere le vacanze in Italia.

Chi può richiederlo?

Tutte le famiglie con ISEE inferiore a 40.000 euro. Il bonus vacanze può essere richiesto da un solo componente per nucleo familiare, indipendentemente dal numero di persone che usufruiscono della vacanza.

Cosa serve per richiederlo?

Certificazione ISEE ordinaria (o corrente) inferiore a 40.000 euro e identità digitale SPID oppure Carta d’Identità Elettronica (CIE 3.0) per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione.

Come si richiede il bonus?

Il bonus si richiede solo in formato digitale tramite l‘App IO. Una volta in possesso di ISEE in corso di validità e di identità SPID o Carta di Identità digitale, scarica l’app per smartphone IO e segui la procedura di richiesta.

Ci sono vincoli per l’utilizzo?

Nessun vincolo: si può scegliere liberamente se utilizzare il bonus per una vacanza in cui siano presenti tutti i familiari oppure solo alcuni, e non è necessario che sia presente il soggetto che lo ha richiesto.

Quando si può usare?

Il bonus si può utilizzare dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 per soggiorni nelle strutture ricettive italiane.

L’importo varia in base al numero di componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di 500€:

3 o più persone: 500€

2 persone: 300€

1 persona: 150€

Bonus vacanze 2020

Sardegna

Come si usa?

Il bonus viene erogato esclusivamente in formato digitale e deve essere speso al momento del pagamento in hotel. L’80% del valore del bonus si ottiene come sconto sull’importo dovuto, il restante 20% viene recuperato come detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi 2021.

Il bonus può essere richiesto da un solo componente per nucleo familiare. La prenotazione deve essere diretta oppure realizzata tramite agenzie di viaggio e tour operator.
Sono valide le prenotazioni effettuate tramite info-alberghi.com, portale che mette in contatto diretto gli hotel con gli utenti web. Sono esclusi tutti i portali di prenotazione online con transazione.

Come funziona l’app IO?

1. Verifica l’ISEE e richiedi il Bonus

Per richiedere il Bonus Vacanze devi avere un ISEE valido. Per il calcolo dell’ISEE occorre presentare all’INPS la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica)

Collegati all’app e vai nella sezione Pagamenti. Clicca su bonus e scegli “Bonus Vacanze” dalla lista di quelli disponibili.
Segui i passaggi e completa la richiesta.

L’app può dare queste risposte:

Richiesta valida
Sull’app compare l’importo del bonus e il nome dei componenti del nucleo familiare che possono utilizzarlo.

Richiesta valida ma bonus già attivato sullo stesso nucleo familiare: il bonus sia già stato richiesto da un altro componente del nucleo familiare.

Richiesta valida, DSU con omissioni o difformità: i requisiti sono validi per ottenere il bonus e si può procedere comunque con la richiesta, sarà poi necessario presentare la documentazione completa relativa alla DSU.

Soglia ISEE superata: se l’ISEE supera i 40mila euro, non è possibile inviare la richiesta

DSU assente: se non è stata presentata una DSU, non è possibile inviare la richiesta.

2. Ottieni il bonus sotto forma di QR CODE

Il Bonus attribuito al tuo nucleo familiare viene identificato da un codice univoco e da un QR code (leggibile direttamente dallo schermo del telefono). Al momento di pagare il soggiorno presso la struttura ricettiva basterà comunicare il codice univoco e il codice fiscale.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.