Due mesi con Alex

39
4
Share:
Come vola il tempo, 2 mesi e non me ne sono neanche accorta, a parte il sonno arretrato e le corse giornaliere per riuscire a star dietro a tutto, il tempo è davvero volato via.

Non è stato poi così traumatico l’arrivo di Alex, ci siamo davvero abituati presto ai suoi ritmi, e alle sue esigenze, e anche Eros alla fine è riuscito a superare le tante attenzioni per il nuovo fratellino; diciamo comunque che eravamo abbastanza allenati, al quinto figlio l’esperienza ormai è tanta!!!

La cosa più faticosa da gestire è la mancanza di sonno e l’allattamento a richiesta, Alex infatti resterebbe attaccato al seno giorno e notte, e io cerco di assecondarlo il più possibile, perchè nonostante la stanchezza voglio godermi il più possibile questo periodo tra noi due.

Purtroppo non ho tanti aiuti e devo organizzare le mie giornate al meglio per poter star dietro a tutto, anche se ho imparato a lasciar correre e a non prendermela troppo se non ho la casa perfettamente in ordine o se non sono puntuale con la cena. Mio marito nonostante sia fuori quasi tutto il giorno alla sera riesce a darmi una mano con la cena e nella messa a letto di Eros che è  alquanto complicata, ma lui ha tanta pazienza e alla fine riesce a farlo crollare.
La cosa positiva è che è cambiato l’orario, le giornate si sono notevolmente allungate e finalmente posso anche decidere di fare qualche passeggiata alla sera, magari riuscirò anche a organizzare qualche super merenda insieme a qualche amichetto. Basta organizzarsi no!
Intanto sto pensando di organizzare i mestieri di casa a giornate, tipo si stira solo il martedì, non so ci devo riflettere, magari vi farò sapere se farò un planning settimanale.

Share:

4 comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.