I benefici per la Pelle della Vitamina E

Share:
Vitamina E

La vitamina E è stata identificata come l’antiossidante predominante nella pelle umana e più esattamente l’antiossidante lipofilo più abbondante.

La sua azione si esplica soprattutto contro i danni dai radicali liberi che possono compromettere l’apparato cardiovascolare e cerebrale.

Un’azione quindi sia esterna a livello dermatologico ma anche interno di protezione.

Dove trovarla

Vitamina E

Frutta Secca

Mandorle, noci e nocciole sono tra le fonti naturali  di questo prezioso nutriente.

Il suo nome scientifico è alfa-tocoferolo il cui significato dal greco è portatore di nascita, proprio a sottolineare come tra le molteplici sue proprietà ci sia proprio quella di favorire la cicatrizzazione e la riepitelizzazione della pelle danneggiata, i nostri avi lo avevano capito già da tempo.

E’ abbastanza comune e tradizionale  l’uso di molti oli vegetali, come per esempio l’olio di mandorle dolci o altri, naturalmente ricchi di vitamina E, consigliati in gravidanza, ma non solo, per ammorbidire la pelle e prevenire le antiestetiche e odiose smagliature.

Quando integrarla

Vitamina E

Olio di Mandorle per la gravidanza

In particolari periodi alcune parti del corpo subiscono un forte stress, soprattutto in gravidanza.

Anche lo sviluppo del corpo in un adolescente può avere bisogno di un’integrazione di vitamina E;

oppure una dieta troppo drastica (pancia, cosce e seno sono le parti più colpite) può richiederne il reintegro.

Da sola o nelle migliori formulazioni cosmetiche dona alla nostra pelle i suoi benefici per una migliore elasticità e morbidezza.

Si applica localmente in associazione ai nostri cosmetici dermoaffini svolgendo la sua caratteristica azione emolliente e protettiva sulle aree dove viene applicata.

Vitamina E

Olio di Mandorle I Provenzali

Molto utile in caso di pelle irritata, arrossata e/o secca ma soprattutto altamente consigliata per le pelli con tendenza alle note forme infiammatorie di tipo atopico del bambino;

ma anche nella delicata pelle dell’anziano, dove può essere un buon rimedio anche nella prevenzione e nel trattamento delle piaghe da decubito.

Inoltre è un ottimo olio protettivo contro i danni causati da un eccessiva esposizione ai raggi solari  come anche quelli causati da detergenti aggressivi o sostanze irritanti in generale con cui si può venire in contatto.

La carenza da vitamina E nell’uomo è molto rara e limitata a gravi e scarse condizioni di vita.

Per quanto riguarda invece l’integrazione di vitamina E  può essere utile consigliarla a certi gruppi di soggetti a rischio di stress ossidativo, per esempio atleti o chi svolge attività sportiva in generale, pazienti diabetici o chiunque voglia fare prevenzione, alle giuste dosi.

La troviamo disponibile sia in compresse, perle, ma anche in forma liquida.

Essendo oleosa per un migliore assorbimento se ne consiglia l’uso durante i pasti.

 

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.