Si torna a scuola, come mi vesto?

377
0
Share:
come mi vesto

Io sono certa che qualche volta, o magari anche tante ad ognuna di noi sia passato per la mente il dubbio su cosa indossare per accompagnare i bimb* a scuola, e porsi la classica domanda davanti all’armadio: “come mi vesto?”

Bé, in effetti non è una di quelle domande esistenziali alle quali è difficile trovare risposta però se ci fermiamo un attimo a pensare non sempre le nostre scelte sono facili!

Il problema è che comunque essere, diciamo così, Glamour quando hai a disposizione dieci minuti per lavarti, pettinarti, truccarti (un po’ di mascara e un velo di gloss non hanno mai fatto fare tardi a nessuno) e vestirsi non è mica così semplice!

Quindi ho pensato a una guida pratica senza grandi pretese, che potesse rispecchiare gran parte delle mamme e non  che non dimenticano mai lo stile chiuso dentro a un cassetto, ma che lo portano sempre con loro nonostante il pressing giornaliero del suono della campanella dell’ingresso a scuola.

Perché diciamocela tutta, noi donne quasi mai dobbiamo pensare solo a noi stesse! Se siamo anche mamme poi soprattutto nel periodo della scuola i nostri compiti, grazie a Dio la maggior parte delle volte condivisi coi papà, sono sempre più numerosi e riuscire a trovare del tempo anche per noi non è solo un dovere ma anche un gran piacere.

Perciò prendete nota perché con questi capi, quelli giusti potete vestirvi anche al buio, senza guardarvi e credetemi il risultato sarà sicuramente SUPER WOW.

I pantaloni

Pantaloni ampi, over, culotte, paper bag, jeans slouchy, fit mom sono l’eccellenza in fatto di comodità ma non solo;

parliamo anche di praticità e di sdoganamento di tutto quello convenzionale come possono essere i pantaloni skinny e i leggins, che ahimè  vedo ancora portare come un sostituto dei pantaloni abbinati a delle t-shirt.

Ma i leggins usateli solo se subito dopo aver lasciato i bambin* dovete andare a fare pilates, yoga o ginnastica posturale, sostituiteli ampiamente se tutto ciò non è nei vostri piani giornalieri, da ciò che vi ho indicato a inizio lista.

Oppure se proprio volete, potete benissimo usarli sotto a delle maxi maglie o sotto agli over dress, i quali sono sempre un must in fatto di praticità nell’indossarli e di resa fashion.

come mi vesto
come mi vesto

Gonne, pullover, maglie e camicie

Approvo tantissimo le gonne midi plissettate anche nelle stagioni più rigide  perché trovo che con le sneakers, con una slingback flat piuttosto che con un ankle boots rispecchino l’emblema del comodo ma con stile.

E visto che abbiamo puntato alla comodità per la zona inferiore del nostro look, per la parte superiore possiamo giocare con capi più particolari, magari colorati, magari color black (colori in contrasto tra di loro ),  oppure con applicazioni gioiello e perché no, con qualche spilla recuperata dai portagioie delle nostre nonne.

Quindi scegliamo i maglioncini passe-partout quelli che dove li metti stanno sempre.

Immancabile per i nostri look la camicia bianca (ma su di lei scriveremo a parte), le t-shirt basiche essenziali, anche a taglio vivo o quelle con le spalline padded, nera e bianca, quelle che metteremo sotto nelle mezze stagioni nei look a cipolla sotto ai blazer magari.

E poi ovvio, i dolce vita, magari in cachemire, che quando la mattina lo indossi è un piacere farlo, non come quando infili quei tessuti sintetici che fanno rabbrividire anche i capelli.

come mi vesto
come mi vesto

I capispalla

Essenziali ovvio, cosi come le mutande sotto i pantaloni! I blazer rappresentano un mare pieno di pesci perché ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i tipi.

Monopetto, doppiopetto, con i reverse, senza reverse, corti, lunghi, over o slim insomma la scelta è ampia  e vi suggerirei di scegliere quello che vi piace di più non tralasciando il fattore di ciò che vi sta meglio e vi valorizza.

Prendiamone uno nero, indispensabile, ma uno anche ton sur ton con uno dei pantaloni che vi ho proposto, e magari uno super colorato che abbineremo con i colori neutri dei capi basici.

come mi vesto

Il Blaser -Foto dal Web-

Il cappotto

Arriva l’inverno e il blazer potrà accompagnarci anche sotto i nostri cappotti i quali,  saranno magari poggiati anche sopra le spalle (sto fantasticando immaginandomi un mix tra mamma in stile Desperate Housewife e Serena di Gossip Girl, perché naturalmente, la giacca sopra le spalle cadrà due minuti dopo aver preso lo zaino pesante che nostr* figli* non vorrà più tenere).

Perciò scegliamo un cappotto comodo, che arrivi ad altezza ginocchio, over ma slim, ovvero i classici cappotti che sanno di accappatoio di una Spa con cintura sul davanti  da stringere come e quando vogliamo,  così comodi, caldi e avvolgenti come il plaid la notte sul divano.

come mi vesto

Cappotto -Foto dal Web-

Le Scarpe

Se avete fatto caso ho fatto un accenno alle scarpe prima quando parlavo delle gonne midi: non è un look completo se anche la scelta della scarpa non è pensata.

Privilegiamo le scarpe basse, al massimo un tacco medio, che ci permettano però di correre quando piove, quando abbiamo dimenticato il quaderno di italiano in macchina e dovremo andare a riprenderlo noi, perché si sa è sempre colpa nostra!

Quindi sneakers approvate, fighissime con i pantaloni culotte e il blazer, gli ankle boots con i fit mom, le slingback o i mocassini con i skinny o le gonne midi.

Insomma mixate a vostro piacimento.

La Borsa

Mi dilungherei tantissimo  perché per le borse ho una passione che coltivo da anni.

La Borsa che non rappresenta un semplice e comune accessorio ma l’Accessorio per eccellenza.

Anche qui mi raccomando la comodità, quindi backpack (zaino), camera bag con tracolla bandoliera, pouch (marsupio) e la classica shopper dove ci sta tutto anche la cassetta del pronto soccorso!

come mi vesto

La Shopper bag -foto dal web

Gli Occhiali e i Cappelli

Ovvio, scontati come i tappeti nelle televendite, sono gli occhiali da sole, Indispensabili!

Ideali se non abbiamo proprio avuto 5 minuti per il trucco, indossiamoli senza toglierli in stile Anna Wintour alle sfilate.

Sceglieteli neri, bianchi,rossi, blu, gialli, arancio, insomma quelli che vi pare, ovviamente quelli che vi stanno meglio, e di quel colore che accompagna il look scelto e non che vadano in solitaria.

Anche i cappelli hanno un giusto ruolo in alcune giornate, sceglietene uno abbinato al capospalla e sono certa che qualche mamma quando vi guarderà penserà: “ma questa a che ora si è svegliata per prepararsi ed essere cosi WOW ?”

come mi vesto

Cappello -foto dal web-

Questa guida vuole essere un suggerimento di ispirazione del tutto personale per tutte le mamme che fra poco finalmente dopo tanti mesi riprenderanno finalmente la routine più bella al mondo che ci regalerà, si spera, una ritrovata normalità!

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.