Women in Comics, fumettiste in mostra a Roma

214
0
Share:
Women in Comics, arriva in italia la mostra delle fumettiste

A Roma arriva Women in Comics, la rassegna dedicata a venticinque donne fumettiste che hanno lasciato il segno nel mondo dei comics. Un’occasione straordinaria per conoscere il lato femminile dell’universo fumettistico internazionale, ma non solo.

Spesso pensiamo al fumetto come a un genere di narrativa prettamente maschile. In realtà però non è così, basti pensare allo straordinario talento grafico di molte mangaka giapponesi. Anche negli Stati Uniti e in Europa, Italia compresa, le fumettiste hanno fatto scuola. Regalando al fumetto impostazioni e voci uniche, potenti e fuori dagli schemi.

Questa creatività è il fulcro della mostra Women in Comics. Che non si esaurisce, come vedremo, nella sola rassegna di venticinque fra le fumettiste USA di maggior rilievo. Women in Comics è molto di più, e se amate i fumetti e l’arte al femminile non potete perdervi i prossimi appuntamenti del suo ricco calendario.

Palazzo Merulana ospiterà l’esposizione, oltre a una serie di incontri dal vivo e alla proiezione di un esclusivo docufilm, dal 28 Maggio all’11 Luglio. L’ingresso è assolutamente libero e compreso nel biglietto per la Collezione Cerasi. Il costo è di 10 euro per il biglietto intero. Il biglietto ridotto, a 8 euro, è riservato a ragazzi sotto i 26 anni, agli ultra sessantacinquenni e ai gruppi di almeno 10 persone. Bambini e ragazzi, fino ai 15 anni, entrano gratis.

Women in Comics; le fumettiste che hanno rivoluzionato i comic books

Women in Comics debutta nel 2021 alla Galleria della Society of Illustrators of New York. Le organizzatrici sono Kim Munson e Trina Robbins, quest’ultima volto “storico” del fumetto USA underground. La Robbins, infatti, è stata la prima artista donna a cimentarsi con le tavole di Wonder Woman. Originaria di Brooklyn, ma Californiana di adozione, la Robbins è una femminista molto attiva per quanto riguarda i diritti delle donne, soprattutto nell’ambito dei cartoonist.

In Italia, Women in Comics arriva grazie ad ARF!, il Festival del Fumetto, con il beneplacito dell’Ambasciata degli Stati Uniti in Italia. La mostra è un autentico tuffo nel passato delle fumettiste nordamericane più influenti sulla scena dei comic books.

Women in Comics; così le donne hanno influenzato i comics

Women in Comics

Per oltre cinquant’anni, queste donne  hanno raccontato l’America che cambiava intorno a loro. Gettando luce su un mondo che, al pari del cinema, sembra offrire solo ritratti stereotipati e oggettivizzanti della donna. Ma che invece – nelle mani giuste, e con le voci giuste – può raccontare molto, oltrepassare distanze e barriere e perfino rendersi portavoce di messaggi senza tempo.

Oltre novanta tavole e illustrazioni, a firma di autrici celebri in tutto il mondo. Fumettiste del calibro di Colleen Doran (illustratrice fra l’altro di opere di Gaiman e Moore, oltre che della serie “A Distant Soil”), oppure di Emil Ferris, l’autrice di “La mia cosa preferita sono i mostri”. E ancora Afua Richardson e Alitha Martinez, che sulla scia di “Black Panther” creano e sviluppano “World of Wakanda”. Partecipa all’edizione italiana anche Raina Telgemeier, artista da record che è riuscita ad aggiudicarsi ben cinque Eisner Award.

E molte altre ancora, che sarebbe troppo lungo elencare qui, e che vi invito a scoprire nella splendida cornice di Palazzo Merulana.

Incontri in live; Women In Comics parla (anche!) italiano

Ma l’edizione italiana di Women In Comics non si esaurisce con la ricca galleria delle capostipiti del fumetto al femminile USA. Nel corso della rassegna non mancheranno infatti gli incontri in live con artiste e cartoonist italiane. Perché se è vero che i comics nascono negli Stati Uniti, l’Italia comunque non resta a guardare. Dai tempi delle sorelle Giussani, autrici di Diabolik, il nostro Paese ha potuto vantare una produzione femminile fumettistica di altissimo livello.

Da Marzo a Giugno, per esempio, abbiamo potuto assistere a delle tavole rotonde fra le autrici USA e le esponenti del fumetto italiano. Il confronto con la realtà d’oltreoceano è intenso e spazia su argomenti di estrema attualità. Su tutti il femminismo e il ruolo della donna nella società, di cui Silvia Ziche parla con Trina Robbins. Si passa poi alla body positivity e all’oggettivizzazione e mercificazione del corpo della donna, nelle parole di Emil Ferris, Colleen Doran e Sara Pichelli. E naturalmente non può mancare la violenza di genere, che è al centro dell’intervento di Rita Petruccioli con Trinidad Escobar.

Incontri live sulle tecniche del fumetto

Una serie di incontri con artiste e autrici per scoprire come nasce un fumetto; la sceneggiatura, i disegni, la colorazione e l’editing.

A seguire, fino a Luglio si svolgeranno una serie di incontri tecnici sul mondo e le tecniche del fumetto raccontato dalle donne che ne fanno parte. Dalla scrittura allo sviluppo del soggetto, il disegno analogico e le potenzialità di quello digitale, la forza della colorazione, la grafica, il lettering e i formati di stampa. Dietro le splendide storie che hanno saputo appassionare generazioni di lettori c’è un mondo, ed è alla scoperta di questo mondo che Women in Comics ci accompagna. Nelle parole di professioniste del calibro di Katja Centomo, Lorenza di Sepio, Annalisa Leoni, M. Letizia Mirabella e Simona Binni.

Per partecipare agli incontri è obbligatoria la prenotazione, assolutamente gratuita.

She Makes Comics; il documentario sulle donne cartoonist

L’ultima “chicca” che ci riserva Women in Comics è il docufilm “She Makes Comics”, realizzato nel 2014 da Marisa Stotter. Il documentario arriva in Italia per la prima volta in assoluto. A “She Makes Comics” aveva collaborato Wendy Pini, l’autrice della saga di ElfQuest, che vi ho presentato in questo articolo. Ma anche voci “storiche”, come quella di Ramona Frandon (disegnatrice di lunga data delle avventure di Aquaman) e Marie Severin della Marvel.

“She Makes Comics” esplora l’influenza femminile sul mondo del fumetto statunitense, soprattutto mainstream. Un’influenza partita dapprima in sordina e che è divampata, inarrestabile e potente, creando le basi del fumetto moderno. Nelle parole e attraverso le interviste delle donne (e gli uomini) che ne hanno seguito il progresso, dai primi anni del 1900 fino a oggi.

Il documentario She Makes Comics

Il docufilm She Makes Comics sarà proiettato a ciclo continuo nei giorni della rassegna

Un excursus storico quindi, che analizza voci e storie uniche; artiste, scrittrici, sceneggiatrici, editor. E perfino chi ha voluto combattere in prima linea per portare quelle voci a un maggior numero di lettori possibili; Marisa Stotter infatti indaga anche la storia delle donne nell’ambito del retail, della grande distribuzione.

Il mondo del fumetto deve moltissimo alla metà femminile del suo cielo, e il percorso tracciato da queste (e altre) donne si snoda verso un futuro che può e deve parlare di noi, per noi. Ieri e oggi così come domani; perché un’immagine vale mille parole, e ne vale altrettante quando a tracciarla è la mano di una donna con molto da raccontare.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest