Protezione solare: prevenire è meglio che curare

L’ IMPORTANZA DELLA PROTEZIONE SOLARE

Si sa, l’arrivo della bella stagione fa si che aumentino le passeggiate nei parchi e per chi è fortunato, le passeggiate in spiaggia.  Ma il sole fa davvero così bene alla pelle?

I benefici dell’esposizione ai raggi solari sono diversi, di sicuro migliora l’umore, evita la depressione e aumenta la produzione di vitamina D. Di contro però aumenta l’invecchiamento della pelle e ancor peggio il rischio di sviluppare tumori.

Solari

COSA SONO I RAGGI SOLARI E COSA SUCCEDE QUANDO CI ESPONIAMO AL SOLE

Esistono diversi tipi di raggi UV ma concentriamoci sugli UVA e gli UVB.

I primi sono i più pericolosi, rappresentano il 95% degli ultravioletti che colpiscono la pelle e sono presenti tutto l’anno. Penetrano nel derma danneggiandolo, soprattutto nella componente elastica. Sono i responsabili della formazione di macchie cutanee e del foto invecchiamento. Gli UVB limitano la loro azione all’epidermide , sono responsabili di eritemi, scottature e ustioni.  L’abbronzatura è considerata una difesa che attua il nostro corpo per proteggerci dal sole. Il merito va alla melanina , un pigmento che ha il compito di proteggerci dai raggi UV.

CREME SOLARI, FILTRI MINERALI E ORGANICI E FATTORE DI PROTEZIONE

Esistono in commercio tantissimi prodotti solari che possono aiutarci ma è bene ricordare che nessuna crema può proteggerci al 100% . Scegliendo la protezione giusta (SPF o Fattore di protezione) in base al nostro fototipo possiamo davvero limitare i danni delle radiazioni. È ovvio che un fototipo chiaro avrà bisogno di una crema con SPF alto (50+), mentre un fototipo più scuro potrà limitarsi a un SPF medio (30+).

Discorso a parte per i bambini che necessitano SEMPRE di una protezione alta.

I filtri solari si dividono in FILTRI FISICI O MINERALI, che creano un vero e proprio  schermo fisico verso la radiazione solare e in FILTRI ORGANICI che sono in grado di assorbire le radiazioni.

Solari

SOLE E TUMORI

L’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti rimane uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo dei tumori. In Italia i dati AIRTUM (Associazione Italiana Registri tumori) parlano di circa 3150 nuovi casi ogni anno con un’incidenza in continua crescita, addirittura raddoppiata negli ultimi 10 anni.

In conclusione, ricordatevi di applicare almeno ogni 2-3 ore la crema solare e abituatevi a utilizzare tutto l’anno creme viso che abbiano un fattore di protezione.

 

 

 

 

No comments yet! You be the first to comment.

Accedi con



This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.