Regionali Sardegna, Conosciamo Carla Mario

554
0
Share:
Carla Mario

Carla Mario, l’ospite di questa intervista, è una docente di Carbonia iscritta al Movimento 5 Stelle sin dal 2014.

Già Assessore del Comune di Carbonia, scende in campo per le elezioni Regionali Sarde con la speranza di poter mettere al servizio dei sardi la sua esperienza e la sua professionalità.

Leggiamo le sue proposte.

Chi è Carla Mario?

Carla MarioC: Sono nata a Padova, 54 anni fa, ma da oltre trent’anni abito a Carbonia dove insegno dal 1987.

Durante gli anni di docenza ho seguito numerosi corsi di formazione e aggiornamento e ricoperto vari incarichi in ambito scolastico.

Membro della Commissione POF, della Commissione Salute e della Commissione Continuità; Referente della Commissione POF e della Commissione Continuità; membro del Consiglio d’Istituto;
Delegato della Giunta del Consiglio d’Istituto; incarico di F. O. (Funzione Obiettivo per l’Area 1/ POF );

incarico per la somministrazione del terzo test del Progetto (POR) “Promozione del successo scolastico e del benessere nella scuola di base”; docente Responsabile della Commissione Mensa; docente responsabile di Plesso e Collaboratore del Dirigente Scolastico.

Tra il 2016 e il 2017 ho assunto l’incarico di Assessore all’Istruzione, Sport e Politiche Giovanili del Comune di Carbonia.

Perché hai scelto di candidarti?

C: Seguo il M5S dal 2012, mi sono iscritta nel 2014. Tra il 2014 e il 2016 sono stata amministratrice di alcuni gruppi di lavoro del M5S locali. In questi anni ho preso parte a moltissimi agorà, incontri e convegni con i nostri PV e attivisti contribuendo a condividere le idee del M5S. Fin dal 2014 ho partecipato a numerosigiovani interessandomi alle problematiche del mio territorio.

In particolare dal 2015 ho partecipato attivamente alla stesura del Programma del M5S di Carbonia in vista delle elezioni amministrative del 2016, sono stata candidata come consigliere nella lista del M5S a Carbonia (che ha vinto le elezioni amministrative dopo circa settant’anni di amministrazioni di sinistra).

Nel luglio 2016 ho accettato la carica di Assessore alla Pubblica Istruzione, Sport e Politiche Giovanili che ho assolto con impegno, dedizione e determinazione.

Purtroppo nel maggio 2017, a causa di seri problemi familiari e di salute, ho dovuto lasciare l’incarico poiché, dopo una seria, attenta e sofferta valutazione ho considerato che fosse più corretto lasciare tale compito a chi fosse stato in grado di occuparsene a tempo pieno, così come merita un tale ruolo e incarico.

Tuttavia ho contemporaneamente chiarito e rinnovato l’intento di restare a disposizione del M5S per contribuire a portarne avanti le idee e i principi. Dal giugno 2018 ho partecipato ai Tavoli di Lavoro per la stesura del programma regionale del M5S. Programma che nasce dal contributo di tanti attivisti, portavoce, parlamentari del MoVimento.

Ho scelto di candidarmi perché desidero che anche dal nostro Territorio possa alzarsi la voce del M5S, una voce di donna, che parla di Reddito di Cittadinanza, di rispetto e dignità …

A cosa daresti priorità nel caso venissi eletta?

Carla MarioC: Il lavoro di insegnante e l’impegno sociale mi hanno portato sovente ad interrogarmi in merito al futuro dei nostri ragazzi, delle nuove generazioni, alla necessità di prevedere nuove strategie e soluzioni per la crescita del nostro Territorio.

Per questo motivo ritengo fondamentale riportare al centro del nostro pensiero politico il Cittadino, l’Uomo, cercando di ricreare uno stato di diritto nel quale i più deboli non siano lasciati indietro ma siano piuttosto aiutati a superare i momenti di difficoltà anche esistenziali ( nel corretto concetto di Inclusione Sociale).

A questo proposito vorrei sottolineare che una delle priorità del programma del M5S è il lavoro. Per far ciò si intende puntare su imprese innovative, su nuovi prodotti e nuovi processi legati alle potenzialità del nostro territorio, sull’istruzione, sulla formazione dei ragazzi, ma anche durante tutto l’arco della vita (vedi reddito di cittadinanza) e contemporaneamente sulla lotta alla dispersione scolastica, sull’incentivazione del lavoro femminile nel rispetto del ruolo della donna.

Ora che il M5S è al Governo, dopo che per anni, ci siamo confrontati e abbiamo discusso, ora che abbiamo valutato le possibili strategie, confrontandoci con tantissime persone, che hanno contribuito personalmente ad esprimere i propri punti di vista, voglio credere in un possibile cambiamento per il nostro Territorio e che questo possa essere attuato con un nuovo indirizzo politico: quello del M5S e di Francesco Desogus candidato presidente della nostra regione Sardegna

Qualora il mio contributo possa essere ritenuto utile dichiaro sinceramente che mi impegnerò per ottenere tutto il possibile per il nostro Territorio e per la nostra Regione.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.