Mauro per Le Rondini

13
2
Share:

Oltre la vita: Mauro per le Rondini

Come vi ho già raccontato qui, domenica si è tenuto il 1° memorial Mauro Frongia.

Un motoraduno che ha portato i partecipanti sul luogo in cui Mauro ha perso la vita ormai un anno fa in un tragico incidente.

Un pranzo nel ristorante Tanit offerto dalla famiglia di Mauro, e il ricavato della giornata devoluto interamente in beneficenza all’Associazione Le Rondini.

Un’ emozionante consegna

Oggi c’è stata la consegna del ricavato della manifestazione alla Presidente dell’Associazione Franca Boi, che visibilmente emozionata ha ringraziato la famiglia e i partecipanti all’evento  per il nobile gesto.

Un gesto davvero meraviglioso quello della famiglia, che il patriarca, signor Pietro, spera di poter incrementare ogni anno grazie alla sempre più numerosa partecipazione ai Memorial in onore di Mauro.

Mauro che anche attraverso questo gesto, la solidarietà appunto, continua a vivere e a seminare amore attraverso l’aiuto concreto che è nato da una festa organizzata per lui.

La consegna dell’assegno

Le rondini è infatti “un associazione senza scopo di lucro, apolitica e apartitica per la tutela dei malati gravi e gravissimi. L’associazione Le Rondini riunisce familiari e malati colpiti da malattie rare ad alto impatto sociale: malattie che pongono in una condizione di invalidità permanente le persone che ne sono affette, che richiedono quindi assistenza continuativa da parte di un equipe professionale e interventi programmati articolati sui sette giorni anche per la necessità di fornire supporto alla famiglia e/o al caregiver. L’obiettivo primario dell’associazione è quello di migliorare le condizioni di vita dei malati e delle loro famiglie.”

Tra gli obiettivi dell’associazione quello di attrezzare le spiagge per i malati e le loro famiglie, in modo da poter rendere piacevole e accessibile la stagione estiva ormai alle porte anche e soprattutto per loro.

I Sigg Frongia consegnano l’assegno alla Presidente Franca Boi

Un gesto concreto per seminare speranza

Sono sempre stata dell’opinione che si debba trovare sempre un senso alla morte, al dolore, alla perdita di una persona cara.

Credo che il senso del grande vuoto che ci ha lasciato Mauro sia proprio questo: donare!

Sono sicura che lui sarebbe stato felice di poter essere utile ad aiutare persone meno fortunate, che vivono una vita di sofferenza e malattia.

Igino, Sancho, gli amici Bikers e l’associazione Le Rondini

Ringrazio di cuore Igino e  la famiglia Frongia per avermi resa partecipe di questa serata, e per l’amore e la generosità con cui continuano a farci ricordare il nostro caro Mauro.

Un caloroso grazie anche a Sancho e agli amici Bikers.

Share:

2 comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.