Ele Buba e il suo mondo di carta

17
0
Share:

Gli altri hanno visto quello che c’è già e si sono chiesti perché. Io ho visto ciò che potrebbe essere e mi sono chiesto perché no
(Pablo Picasso)

È così facile ormai per me intervistare donne talentuose. Nella mia vita da Blogger le attraggo come calamite. E io, entusiasta e felice, lascio che mi conquistino e che mi sommergano di emozioni. Sicuramente da Eleonora, meglio conosciuta come Ele Buba, è molto facile lasciarsi conquistare.

Una dolcezza innata, accompagnata da una sensibilità smisurata e da un talento portentoso nel creare, soprattutto con la carta!

Eleonora è una mia amica d’infanzia, ho passato anni bellissimi con lei e con la sua famiglia, che era amica della mia.

Pranzi e cene chiassosi e pieni di quella semplicità e serenità che solo la nostra generazione credo possa capire.

Non c’erano gli smartphone o internet a distrarci. A noi bastava stare insieme e “liberare la fantasia” e via divertimento garantito e assicurato!

EleBuba e Sebastian

All’improvviso grandi

Si sa, la vita molto spesso prende strade diverse e infatti io e Ele ci siamo un po’ allontanate, ma affetto e stima sono rimasti immutati.

Di lei mi ha sempre colpito il sorriso. Eleonora sorride sempre, in ogni occasione è capace di regalarti sorrisi.

Ha lavorato per tanti anni in un noto locale della mia città e non ricordo di aver mai conosciuto un’altra persona così felice di andare a lavorare, così entusiasta di accogliere e coccolare i clienti.

I suoi grandi amori Nicola e Sebastian

Innamoratissima di suo marito e di suo figlio dedica la maggior parte del tempo a loro. Sebastian è sempre al centro dei pensieri di Buba, anche se l’arrivo di suo figlio l’ha un po’ destabilizzata.

La nascita di un bambino, anche se volutissimo, a volte per alcune mamme può diventare un evento traumatico. La paura di non farcela, di non essere adeguate ad assistere e amare un essere così speciale, può portarci davvero a vivere la maternità con grandi difficoltà.

Anche Eleonora, come tante di noi, ha dovuto fare i conti con la depressione post partum. Il non essere compresa, la solitudine interiore, il senso di impotenza, tutte queste cose sono state vissute in pieno da Ele.

Ma con la forza che la contraddistingue e un po’ di aiuto è riuscita ad uscirne.

EleBuba e la sua Famiglia

E poi… la carta!

Può sembrare una fantasia assurda pensare che la carta possa avere un effetto terapeutico su di una persona che sta attraversando un periodo difficile.

Invece è proprio quello che è successo a questa splendida donna. Ha iniziato ad intrecciare quasi per gioco, appassionandosi ai tutorial che scovava su Youtube durante le notti insonni.

Piano piano la sua arte si è perfezionata sempre più e i suoi lavori sono col tempo diventati più elaborati e rifiniti.

Eleonora è un’artista, datele un foglio di giornale (possibilmente il Sole 24 ore, ahaha) e lei saprà dare forma ai vostri desideri.

Ele crea soprattutto per le altre persone, i suoi lavori sono davvero un pezzo di cuore perché lei crea non per il profitto finale, ma per vedere aprirsi quel sorriso di stupore misto a gratitudine di chi si affida alle sue mani.

Ele Buba non ha bisogno di tante lusinghe o complimenti, anche perché se provate a farglieli abbassa gli occhi e arrossisce che il fuoco a confronto è pallido!

Eleonora è una di quelle amiche che tutti noi dovremmo avere. È il sorriso che ci serve quando siamo tristi e il coraggio di cui abbiamo bisogno quando abbiamo paura.

Profondamente innamorata anche della nostra Carbonia, città a volte ingrata, ormai per tutti è Ele Buba, che con il suo meraviglioso mondo di carta, regala un pezzetto di sé a chiunque abbia il piacere e l’onore di incontrarla.

Share:

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.