Regionali Sardegna, Conosciamo Valentina Pischedda

2084
0
Share:
Valentina Pischedda

La Frack Magazine è lusingato e ringrazia i tanti lettori che in questi giorni di campagna elettorale ci seguono e ci inviano tanti messaggi.

Questa rubrica dedicata alle Donne candidate vi sta proprio piacendo.

Andiamo avanti quindi e conosciamo Valentina Pischedda, mamma di due adolescenti e pedagogista, leggiamo ciò che ha deciso di raccontarci.

Chi è Valentina Pischedda?

Valentina PischeddaV: sono una pedagogista e mamma due figli adolescenti: Andrea di 12 anni e Sara di 15 anni, ho 49 anni e lavoro nel campo della formazione genitoriale, adolescenziale .

Sono esperta di bullismo e cyberbullismo. Lavoro con i ragazzi e porto avanti progetti per la creazione delle consulte giovanili all’interno dei comuni e dei piccoli “CCR” i consigli comunali dei ragazzi dove i protagonisti sono proprio loro.

Vengono coinvolti anche la scuola, il territorio e il Comune nella sua componente politica e tecnica perché l’obbiettivo primario è quello di promuovere il protagonismo e la partecipazione e di favorire l’apprendimento delle regole e dei meccanismi della democrazia attraverso la sperimentazione diretta delle sue procedure.

Perché hai scelto di candidarti?

V: Ho scelto di candidarmi circa un mese fa.

Ricordo che la sera in cui mi venne chiesto avevo appena finito di leggere un piccolo libro di Don Lorenzo Milani che si intitola “ A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca?” e allora mi sono detta: vorrei poter cambiare le cose o almeno vorrei poter dare il mio contributo.

Da quel pomeriggio tutto è cambiato.

A cosa daresti priorità nel caso venissi eletta?

Valentina PischeddaV: Io credo e sostengo la zona franca della nostra terra. Credo che possa iniziare da qui la rinascita economica della Sardegna.

Credo nel sostegno economico, previdenziale e normativo, riguardante direttamente la famiglia al fine di impiegare le politiche familiari come politiche promozionali per la costruzione di una società del futuro nella quale dovranno vivere le nuove generazioni.

I minori , la famiglia, i Centri Anti Violenza per le donne e i Disabili saranno il fulcro del mio programma.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest