Tachipirina, quale dosaggio?

Share:
Tachipirina

Sembra il dilemma fondamentale di animo shakespeariano: essere o non essere!

Ma no! Non esageriamo. Eppure qualcuno ne fa rime nelle sue canzoni, quindi qualcosa che ci gira intorno ci deve essere.

La tachipirina è un farmaco di largo uso che copre fasce d’età dall’infanzia alla vecchiaia.

Il suo principio attivo è il paracetamolo ad azione analgesica e antipiretica;

largamente usato sia da solo che in associazione con altre sostanze, per esempio nei preparati per le forme influenzali o nei farmaci per il trattamento del dolore acuto e cronico.

Non è un antinfiammatorio se non in modo molto blando per cui il suo utilizzo si limita all’abbassamento della febbre e al dolore.

Quali Dosi?

TachipirinaMa torniamo un attimo alla questione del dosaggio:

quando abbiamo necessità del paracetamolo per abbassare la febbre il dosaggio giusto è da 500 mg.

Quando invece il suo uso è per il dolore il dosaggio giusto è quello da 1000 mg.

Molti erroneamente credono che la dose  da 500 mg sia per ragazzi mentre quella da 1000 mg per adulti.

Queste due formulazioni sono entrambe da adulti con due parametri terapeutici indicativi del loro uso più appropriato.

La tachipirina da 500 mg può essere acquistata senza obbligo di ricetta, ha impresso infatti sulla scatola il bollino che ne indica tale caratteristica;

di contro quella da 1000 mg necessita per il suo acquisto della ricetta e il diniego da parte del farmacista della dispensazione del farmaco. 

Naturalmente non  è un dispetto a chi la richiede, ma è proprio per una questione di tutela della salute come sancito dall’articolo 32 della nostra costituzione.

Noi farmacisti siamo tenuti ad assicurare una corretta dispensazione del farmaco.

Tachipirina in base al peso?

TachipirinaCi sono però anche dei pazienti che credono che il dosaggio più appropriato sia in relazione al proprio peso, quindi secondo questa logica la dose giusta è da 1000 mg.

Naturalmente non tengono conto di varie condizioni:

per la febbre, essendo un meccanismo fisiologico di difesa del nostro corpo per rispondere a uno stimolo, come un’infiammazione o un’infezione,  la tachipirina 500 mg permette un’abbassamento della temperatura più controllato e regolare in quanto la sua somministrazione può essere ripetuta ogni 4h.

Assumere invece la dose da 1000 mg può comportare un’abbassamento della febbre più repentino con sbalzi termici che possono destabilizzare chi la assume con conseguenti effetti collaterali poco gradevoli, inoltre non può essere assunto ogni 4h e soprattutto non si possono superare  i 3000 mg al giorno.

La sua tossicità ad alti dosaggi è causa di insufficienza epatica. Fermo restando comunque che rimane un farmaco d’elezione nel controllo del dolore acuto e cronico.

Il paracetamolo è un farmaco sicuro se assunto ai giusti dosaggi, non è gastrolesivo e se non si soffre di patologie legate al reflusso o alla gastrite può essere assunto a stomaco vuoto.

Ha meno controindicazioni sul sistema cardiovascolare, rispetto ad altri suoi simili, ed è per questo che trova largo impiego tra gli anziani anche e soprattutto tra coloro che hanno il sistema cardiovascolare compromesso.

Può essere usato in gravidanza e allattamento, naturalmente dietro consiglio del medico.

 

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.