Ti Presento una Blogger: Una Chiacchierata con Jessica Cani

219
0
Share:
Jessica Cani

È sempre una gran gioia per me lavorare per questa rubrica. Adoro farvi conoscere nuove blogger, quando poi si tratta di Blogger Sarde, gongolo proprio.

E infatti è sarda la blogger che mi ha rilasciato questa bella intervista. Jessica Cani, sulcitana come me, e fondatrice del sito Sardegnaquantobasta, questa riccia tutto pepe ti conquista al primo incontro, ma anche alla prima lettura… leggere per credere!

Perché hai aperto un blog?

Ho sempre amato scrivere: è un bisogno e una passione. Anche il cibo lo è. Col tempo, entrambi si sono congiunti e trasformati in lavoro e io desideravo avere uno spazio in cui raccontare tutto ciò che ruota attorno al mondo enogastronomico.

Mi capitava che amici o conoscenti mi chiedessero consigli su cosa e dove mangiare. Erano incuriositi delle mie proposte e dal mio entusiasmo per la cultura del cibo.

Ho quindi pensato di voler raccogliere in un unico posto i luoghi che amo e le persone che creano arte da mangiare. Lo faccio su sardegnaquantobasta.com, parlando soprattutto di Sardegna, perché vorrei essere una guida nella mia terra per chi ama curiosare sul mondo del cibo.

Jessica Cani

Jessica Cani

Che tipo di Blogger sei?

Una che appena si trova davanti a qualcosa di interessante lo deve immediatamente annotare.

Scrivere mi rilassa e attraverso le parole ritrovo la mia dimensione. Nel mio cuore, mi sento un po’ come gli antropologi del cibo del secolo scorso, che si immergevano completamente nelle culture sconosciute per scoprire le abitudini alimentari dei popoli.

Per te è lavoro o Hobby?

Il mio lavoro è scrivere e raccontare, al di là del blog. Il blog è uno strumento in più, in questo momento quindi lo posso definire un hobby attraverso cui però capita di raggiungere obiettivi lavorativi.

Jessica Cani

Jessica Cani

Qual è l’emozione più bella legata al Blog?

Quando un nuovo articolo prende forma nella mia testa. Per ogni articolo c’è un piano che prevede, spesso, l’incontro con delle persone che stimo molto: gli artigiani del cibo.

So che dietro il loro lavoro ci sono giorni spesi a fare ricerche, esperimenti, creazioni, per arrivare a un prodotto finale eccellente. Poter parlare con queste persone e farmi raccontare il loro mondo di fatica e passione mi riempie di orgoglio.

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.